Pedalare sui rulli? Attenzione ai particolari

Inizia la stagione invernale e le nostre sessioni di allenamento del dopo lavoro si trasferiscono in garage o in cantina pedalando sui rulli. Un allenamento funzionale all’attività ciclistica che però può riservare qualche sorpresa.

Perchè i rulli possono fare male?

Il perchè è subito spiegato.

1. La pedalata sui rulli non è dinamica; si rischia di ripetere il gesto per centinaia o migliaia di volte automaticamente, senza fare attenzione a come si pedala perchè distratti dalla musica o da Swift, cosa che su strada non capita. Il mio consiglio è quello di alzarsi spesso di sella e alternare delle fasi senza pedalare a dei piccoli rilanci

2. Spesso si usano delle bici e delle scarpe “muletto”; la posizione è importante, cambiarla per eseguire un allenamento sui rulli potrebbe essere dannoso.

3. Si tende più a caricare sui polsi e sulle mani; questo può provocare formicolii e dolore alle mani, visto che la posizione statica mantenuta per tanto tempo amplifica precedenti disturbi. Il mio consiglio è quello di alzare magari di uno spessore il manubrio, rispetto alla misura da strada, in modo da scaricare un po gli arti superiori.

4. Si rischia di fare sedute troppo lunghe e troppo intense; cosi facendo si rischia di stressare molto la zona lombare e i tendini degli arti inferiori andando a sviluppare malesseri o addirittura tendiniti.

Direi quindi di non modificare la posizione in sella ma di provare a seguire gli accorgimenti che vi ho suggerito. Naturalmente sarebbe sempre meglio verificare di pedalare nella posizione corretta con una visita biomeccanica prima di prodigarsi in lunghi e estenuanti allenamenti sui rulli.

Se vuoi prenotare una visita biomeccanica presso il mio studio al 3494645845 oppure contattami tramite i mie canali social Facebook e Instagram oppure continua a leggere articoli interessanti sul mio Blog.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo con i tuoi amici utilizzando i pulsanti qui sotto, oppure torna alla Homepage