Falso arto corto? Facciamo chiarezza

Vi hanno detto che forse avete una gamba più corta dell’altra? volete sapere se dovete mettere un plantare? la risposta è ni

Perchè non è sempre si o sempre no?
Per prima cosa bisogna valutare di quanti centimetri è più corta la gamba; per farlo è necessaria una radiografia e spesso anche con questa è difficile stabilire con precisione a quanto ammonta la differenza. Bisogna poi valutare se questa dismetria (diffrenza di lunghezza) è significativa per il tuo problema. Il corpo in qualche modo trova sempre una via per compensare eventuali differenze e lo fa sempre molto bene. Quindi sta al professionista, in questo caso il fisioterapista, valutare se sarà necessaria una visita dal podologo per il plantare o per il rialzo. La mia esperienza mi insegna che il 95% delle dismetri sono ben compensate.

Spesso accade che il plantare o rialzo inserito nella scarpa provochino poi altri problemi, perchè tolgono il compenso al piede ma spostano il problema più a monte, nel ginocchio, nell’anca o nella zona lombare.

rialzo per la tacchetta da bici

Naturalmente, se la dismetria è significativa, sarò io il primo a indirizzarvi da uno specialista per una valutazione.

Quindi non facciamo rialzi fai da te, non inseriamo spessori nelle scarpe e non preoccupiamoci se abbiamo 5 millimetri di differenza fra una gamba e l’altra perchè come dico io ” la parte destra e sinistra non sono fatte con lo stampino”

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo con i tuoi amici utilizzando i pulsanti qui sotto, invece se desideri avere maggiori informazioni scrivimi su Facebook, contattami tramite Instagram oppure chiamami al 3494645845.

Potrebbe interessarti anche “Plantari nello sport”

Torna al Blog oppure torna alla Homepage